Sei personaggi in cerca d’autore

di Luigi Pirandello
produzione ATGTP, Vico Quarto Mazzini
regia Michela Altamura, Gabriele Paolocà
con Gabriele Paolocà
Michele Altamura
Filippo Paolasini
Simonetta Damato
Alice Conti

Spettacolo realizzato in collaborazione con la compagnia teatrale VicoQuartoMazzini.
Sei personaggi irrompono nella testa di un ex teatrante. Sono un padre, una madre e quattro figli.
Sei personaggi incompleti che portano con sé un dramma doloroso, macchiato di sangue e vergogna. Chiedono all’ex teatrante di poterlo vivere lì, davanti a lui, affinché lui lo possa trascrivere donandogli vita eterna. L’ex teatrante è titubante. Lui ha smesso col teatro. “Io non voglio più essere io”, così dice a sua difesa. I Sei personaggi tentano il loro autore nell’ora del crepuscolo, quando egli, abbandonato su una poltrona, lascia che l’ombra invada la sua stanza e che quell’ombra brulichi della loro presenza. È questa l’immagine con cui Pirandello descrive il sacro momento della creazione, un’immagine magica e inquietante, bianca e nera: la questione creativa è una questione di vita o di morte. Pirandello intende l’artista come un sensitivo succube di un’idea che s’impadronisce della sua testa e ne modifica lo sguardo e la realtà. Ed è così che la realtà, quella riconosciuta da tutti, diventa distante, la realtà di un altro pianeta.

“Ho scritto questa commedia per liberarmi da un incubo” così scrive Pirandello nella sua
presentazione. E se invece di allontanarsi, quell’incubo s’impadronisse di noi?

Compagnia Teatrale Asini Bardasci
C. F. 90047580411 • P. IVA 02623180417